Cerca nel blog

martedì 27 gennaio 2009

Catania-Inter: la notte più infernale dell'era Moratti

Non gli perdonano nulla. Di aver vinto tre scudetti, di cui due sul campo. Di aver spezzato l'egemonia Milan-Juve. Di aver comprato numerosi giocatori per fare una squadra competitiva nel tempo. Di aver strappato il migliore, Ibra, alla Juve. Parlo di Moratti. E allora, giù attacchi: strani gossip su presunte sparate di Mourinho di cui non si conosce la fonte; trasferte dove gli avversari danno l'anima, per poi sgonfiarsi la domenica successiva (vedi Atalanta); continui riferimenti alla rosa con pochi italiani, come se fosse un delitto, e come se Santon non esistesse (quali altre squadre han lanciato un 18enne italiano?); critiche per gli investimenti, come se il Petroliere i soldi li chiedesse ai contribuenti e non li tirasse fuori di tasca propria.

Sicché adesso arriva la notte più tremenda della sua era. Sì, ancora più dura di quando non era primo in classifica. Perché a Catania ci sarà un bell'ambientino caldo. Perché tutti i tifosi non interisti sono lì a gufare. Perché l'Inter ha tutti gli occhi addosso. Perché si sente l'odore di una squadra che annaspa: sconfitta con l'Atalanta; vittoria immeritata con la Samp. Per giunta, manca l'uomo più decisivo del momento: Adriano.

Tieniti forte, Moratti. Se perdi col Catania, saranno dolori mediatici. Specie dalle parti di Torino.

5 commenti:

  1. Spero che pubblicherai questo commento dove troverai critiche di ogni tipo tranne che insulti...premetto che sono milanista e ci tenevo solo a dire che se tutti criticano Moratti un motivo ci sarà. Innanzitutto 3 scudetti non li ha vinti...uno è stato assegnato in segreteria (ed è così a prescindere da quello che pensa Mourinho). Per vincere gli altri due (e anche quello assegnato a tavolino) ha messo su il bel tetrino di calciopoli coordinando intercettazioni a suo piacimento dalle quali è scaturito il processo più ridicolo della storia, che, culminato in penalizzazioni prive di qualunque giustificazione (dato che prove effettive non c'erano e dato che le squadre coinvolte non hanno neanche potuto difendersi), gli hanno permesso di razziare i giocatori più forti della Juve retrocessa in serie b (Ibra e Vieira). La penalizzazione del Milan è servita ad impedire che l'Inter, nel primo campionato post-farsopoli, potesse avere dei rivali degni di nota.
    La mancanza di italiani nell'Inter è sempre stato un dato di fatto, non una critica a tempo perso, e l'esordio di un 18enne che potrebbe benissimo non giocare più non cambia nulla. In ogni caso per un giovane esordiente italiano che fate esordire non mi pare il caso di menarsela, dato che c'è chi lo fa più costantemtne e da più tempo di voi (Tipo Juve e Roma).
    Il fatto che tuttti domani sera saranno lì a gufare è normale, capita a tutte le squadre che si trovano in testa, e il fatto che ultimamente capita a voi non deve farvi sentire nè speciali ne odiati dal resto del mondo.
    Coumunque, tornando, all'introduzionoe, Moratti è odiato da tutti perchè:
    - è antipatico;
    - sembra che di calcio non en capisca molto (almeno io ho questa impressione quando lo sento intervistato in televisione);
    - gestisce l'Inter come un album di figurine;
    - non ha stile;
    - non è sportivo e non sa accettare le scofnitte (al contrario per esempio del Milan, che dopo aver perso a Istanbul, anzichè lamentarsi e cercare scuse e giustificazioni assurde, è tornato a riprendersi la coppa due anni dopo);
    - è subdolo e ipocrita...si professa onesto quando in realtà è il peggiore dei bugiardi, che, pur di vedere vincere la sua squadra (che è sempre stata battuta sul campo), non si fa scrupoli a sfruttare la Telecom di Tronnchetti Provera(che guardacaso è anche uno dei princiapli azionisti dell'Inter) per far penalizzare le altre squadre, grazie alla collaborazione dei suioi scagnozzi Rossi e Borrelli (entrambi in qualche modo legati all'Inter o alla Telecom). Chissà perchè sono uscite intercettazioni di tutte le squadre tranne che dell'Inter..della serie...evviva l'onestà e la trasparenza!
    Ma aldilà di tutto questo in generale nel tuo articolo mi sembra di scorgere i classici sintomi da vittismo che spessissimo si riscontrano nei commenti degli interisti in giro per i vari forum...vi auguro di rosicare meno almeno adesso che vincete, perchè presto questa farsa potrebbe avere fine.

    P.S. tornando a Calciopoli..l'unica indagine che ha avuto senso poratre avanti è stata quella relativa alla GEA di Luciano Moggi...le altre erano tutte invenzioni create ad arte per sbarazzarsi della concorrenza.

    P.S.2 se l'Inter prima di Calciopoli non vinceva era perchè Milan e Juve erano più forti, e non lo erano perchè rubavano, ma perchè avevano grandi giocatori e grandi allenatori. Inoltre il Milan ha eliminato due volte dalla Champions i nerazzuri e in Europa di certo non si può rubare...se non era superiorità quella...

    P.S.3 ovviamente si tratta solo di mie opinioni personali, delle quali però sono profondamente convinto. E sono altrrettanto convinto che sia impossibile dimostrarne il contrario.

    Saluti e buon campionato

    e sempre FORZA MILAN!

    RispondiElimina
  2. Gentile John, ho pubblicato commenti dove mi si criticava ferocemente; non vedo perché non avrei dovuto pubblicare questo. È scritto bene. Complimenti per la forma. Sembri quasi un avvocato del Milan...

    RispondiElimina
  3. Io eleggerei Moratti al posto di Napolitano. Un bel DPR per italianizzare l'Inter ed esentare la Saras dalle imposte. Regalare un esperto in bilanci per far capire come uno con un reddito di 25 milioni lordi, ne possa pagare 150 per i debiti Inter annuali. Nominare d'ufficio un Guido Rossi come presidente di tutte le attività calcistiche. Emettere un altro DPR dove il campionato di A lo possa vincere solo una squadra con righe nere azzurre, che non sia l'Atalanta. Forza Inter

    RispondiElimina
  4. Cro Giuseppe, complimenti per il commento simpatico. Sembri quasi un dirigente del Milan o della Juve...

    RispondiElimina
  5. caro John....ma le sim di Moggi attraverso cui parlava agli arbitri di nascosto...si certo solo per chiedere come stavano....

    siete dei pagliacci....e nn avete ancora capito che la giustizia sportiva è una cosa...quella penale è un altra....
    solo per questo Moggi nn andrà in galera!

    per tutto quello che ha fatto...l'illecito sportivo c'è e tanto basta...come mai nn hanno fatto ricorso i nuovi dirigenti quando son stati mandati in serie B???'
    ma inutile pure che parlo...è come parlare al muro...

    tanti saluti....

    p.s.:forse ha stile Gigli...
    ma vattene!

    RispondiElimina