Cerca nel blog

sabato 24 gennaio 2009

Mourinho, querele e invidie verso l’Inter

C’era una volta un campionato in cui gli scudetti venivano vinti (quasi) soltanto da Juve e Milan. Tanti giornali erano allegri e contenti. Molta tv ci sguazzava. Un bel dì, quel periodo storico finì. E l’Inter vinse tre scudetti di fila, di cui il primo a tavolino. Bestemmia, insolenza: eh no, molti giornali si inalberarono, mettendo nel mirino Moratti, l’Inter e gli interisti.

Dopodiché, arrivò Mourinho. Alé, altro bersaglio da molestare. In tutte le maniere. Cavolo, questo qui sa parlare diverse lingue ed è un tipo che te le conta in faccia. Che rabbia, non ci voleva uno così. Oltretutto è ancora primo in classifica: che nervi. Cosa si fa? Idea: appena c’è un gossip, magari di cui non si sa la fonte, uno di quelli che “usiamo il condizionale, si badi” (“parrebbe che Mourinho abbia detto ai giocatori”; “sembrerebbe che qualche calciatore abbia chiesto chiarimenti all’allenatore e si sia lamentato della cosa con Moratti”), ecco, noi lo spariamo a tutta birra sui giornali. Risultato? Fra un condizionale che salta e un titolone molto stiracchiato, alla fine sembra addirittura che sia certo: Mourinho ha detto così, quindi è un vero juventino.

Alla fine, arriva pure l’annuncio di querela da parte di Mourinho. Che - forse - soltanto ora si accorge davvero di quanto l’Inter e i suoi allenatori (anche Roberto Mancini è stato maltrattato) diano fastidio. Sono gli scherzi dell’invidia contro Moratti, reo di aver rotto il giocattolo con cui in tanti si sollazzavano.

Tuttavia, occorre non generalizzare: ci sono parecchi milanisti e juventini che erano signori quando vincevano e lo sono anche adesso. E che certi giornali manco si sognano di leggerli. Ma non oso pensare che cosa accadrebbe se l'Inter vincesse addirittura il quarto scudetto di fila: impresa difficilissima, giacché Juve e Milan sono fortissimi.

3 commenti:

  1. La cosa che mi lascia perplesso è come tanti italioni abbiano abboccato come allocchi.

    Del resto - come dice qualcuno - se credono al grande fratello e a tutti i reality come potevano non credere a quello che gli propinava Mediaset e giù di li?

    RispondiElimina
  2. Ciao Liborio, non so come funzioni il meccanismo diabolico del tritacarne mediatico. So solo che t'ho messo fra i miei preferiti!

    RispondiElimina
  3. grazie, adesso ricambio e ti aggiungo tra i miei preferiti :-)

    RispondiElimina