Cerca nel blog

giovedì 26 marzo 2009

Napoli, se vendi Hamsik, non vincerai mai lo scudetto

Il Napoli ha una coppia di fuoriclasse: Lavezzi e Hamsik. Su di loro può costruire una squadra per vincere lo scudetto. Occorrono altri investimenti, cioè giocatori in grado di correre per quei due, mettendosi al servizio dell'argentino e dello slovacco.

Per intenderci, è quello che succede al Manchester con Cristiano Ronaldo e Giggs, o al Liverpool con Torres e Gerrard. E potrebbe essere anche l’obiettivo dell’Inter, con Ibra e Balotelli. Ma le tre squadre che ho appena nominato si tengono strette i loro fenomeni. Invece, a quanto pare, il Napoli intende vendere Hamsik alla Juve (fonte Gazzetta).

Se davvero lo slovacco, classe 1987, andasse via da Napoli, De Laurentiis metterebbe la firma su un contratto dov’è scritto: “Non saremo mai grandi”. È un po’ come costruire un castello con tanta fatica, per poi farlo abitare da altri (la Juve). Infatti, nel giugno 2007, il Napoli ha avuto l’enorme intelligenza di comprare Hamsik dal Brescia per 5,5 milioni di euro, cifretta che adesso fa ridere rispetto al valore del ragazzo. Che, se non sbaglio, ha un contratto fino al 2013.

Immagino che il quasi 22enne Marek voglia più soldi per restare. È la legge della domanda e dell’offerta: per puntare allo scudetto, il Napoli deve tenerlo e accontentarlo, ideando un grande progetto attorno a lui. Ne vale la pena. Altrimenti, c'è il rischio che, l’anno prossimo, la squadra galleggi ancora nella mediocrità, come oggi. Non sempre riesce il colpaccio di portarsi a casa un fenomeno: basta leggere la rosa del Napoli per accorgersene...

[foto via Napoli]

Nessun commento:

Posta un commento