Cerca nel blog

martedì 21 agosto 2012

Gargano con Cassano: bianca Inter e i sette nani


Cassano è alto (si fa per dire) 175 centimetri. Gargano viene accreditato di 168 cm (ma qui qualcuno ha barato un po’). Considerando Coutinho (171 cm) e che Palacio arriva a malapena a 175 cm, con Jonathan e Sneijder a 170 cm (mah...), l’Inter è Biancaneve. Manca un nano per completare l’opera. Ora ho capito perché abbiamo dato la caccia a Giovinco. Domanda: Handanovic (193 cm) che cazzo ci sta a fare là in mezzo?

L’Inter è la nuova Banda Bassotti. Come altezza, ricordiamo la vecchia Olimpia Milano di Dan Peterson, che basava tutto su corsa, cattiveria difensiva, ferocia agonistica, contropiede crudele. Be’, per ora le analogie si fermano ai centimetri...

Ranocchia (195 cm) è disperato: in allenamento, tutti si divertono a passare fra le sue gambe.

Stramala-Stramaccioni nello spogliatoio, prima dell’esordio in campionato, rivolto ai quasi sette nani: “Su bambini, ora tutti in campo in fila per due e senza spingere”.

Meno male che abbiano cacciato l’orco cattivo Lucio. Se no quello se li mangiava tutti, i nanerottoli.

Questa stagione saremo imbattibili nel gioco aereo.

Idea di Handanovic per piazzare la barriera al limite dell’area: metterà una cassapanca sulla quale dovranno saltellare i quasi sette nani.

Improvviso cambio di stilista per le divise sociali dell’Inter: a vestirci sarà Benetton 012.

Ormai non possiamo più avere paura di Capitan Uncino: con la polvere magica voleremo nello stadio che non c’è.

Qualcuno spieghi ai quasi sette nani che Galliani non è uscito da una favola dove c’è il lupo cattivo.

Stramala-Stramaccioni ai giocatori: “Alti, voglio vedervi giocare alti. Capito?!”. Smarrimento fra i quasi sette nani.

Gargano ha un’ottima visione di gioco. A Subbuteo.

Certo che, una volta scesi in campo, fisicamente riusciremo a incutere timore all’avversario.

Barcellona delle mie pantofole, pensavi eh di avere la squadra con la statura media più bassa del mondo? L’Inter è l’unica che ti ha spezzato (correva l’anno 2010) e che tuttora ti fa concorrenza sul globo terracqueo.

Raiola, procuratore di Cucciolo e Brontolo: "I miei fuoriclasse sono ormai pronti per l'Inter".



Nessun commento:

Posta un commento