Cerca nel blog

mercoledì 25 febbraio 2009

Chelsea-Juve 1-0: sconfitta ingiusta. Arbitraggio schizofrenico. Povera Inter in Inghilterra...


I primi 20 minuti della Juve sono stati inguardabili. Uno scherzetto del genere i bianconeri l'avevan già fatto contro l'Inter a San Siro. Dopodiché, ripresisi dallo smarrimento per il gol di Drogba al 12', gli uomini di Ranieri avrebbero meritato ampiamente il pareggio. Che non è arrivato un po' a causa della sfortuna. Ma molto di suo ci ha messo pure l'arbitro.

Io proprio quei signori con la giacchetta gialla non li capisco. In 90 minuti, sono capaci di cambiare metro di giudizio sette volte. Prima, ti lasciano andare se fai una brutta entrata; poi, ti fischiano il fallo al minimo contatto; quindi, ritornano a lasciar correre. E i falli in area? Non si orientano. C'era un bel rigorino su Amauri, visto che il portiere gli ha fatto lo sgambetto. Sarà pure stato involontario, ma - se è per questo - quasi tutte le infrazioni durante un incontro di calcio non sono intenzionali. Oltretutto, Ballack andava espulso per somma di ammonizioni. Per la cronaca, il simpatico ometto si chiama Benquerença (Portogallo).

L'unico giocatore bianconero che mi ha lasciato perplesso è Molinaro: non ha azzeccato un cross. E anche in chiusura su Kalou non m'ha convinto. La difesa ha retto bene e il centrocampo, specie nel secondo tempo, ha fatto un grandissimo filtro.

Sono molto ottimista per il ritorno, a patto che la Juve sappia concentrarsi per un'ora e mezzo, senza amnesie iniziali. Il Chelsea ha un giocatore enorme, che è Lampard. Più un lottatore, ossia Drogba. Nulla più che discreti i due difensori centrali. Vedrete che, a Torino, Hiddink sfodererà un bel catenaccio: da grande allenatore, è perfettamente consapevole di dover spremere sangue dalle rape.

Chiudo come avevo iniziato, parlando dell'arbitro. Attenta Inter: se a Manchester incontrerai un arbitro così imprevedibile e fantasioso, ma cieco in area di rigore inglese, saranno guai. Mourinho ha già capito tutto e sente puzza di bruciato... Ormai è chiaro: gli arbitri, nelle partite di Champions giocate in Inghilterra, vanno beatamente in tilt.

[foto via Juve]

3 commenti:

  1. C'è da dire che in apertura c'era anche un rigore per il Chelsea per fallo di Molinaro su Drogba.

    www.calciorum.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. aggiungerei un doppio giallo su Molinaro perdonato. Io non ho visto un arbitraggio avverso alla Juve, semmai un atteggiamento del direttore di gara ambiguo soprattutto nel finale ai danni del chelsea, con fischi strani a favore dei bianconeri a centrocampo.
    Errori tecnici marchiani non ce ne sono stati. La mia Juve avrebbe potuto ottenere di più, considerato il gioco espresso dall'avversario.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Molinaro andava espulso prima di Ballack. Il rigore su Amauri è inesistente. Ridicolo solo parlarne. Piuttosto ce'ra un rigore su Drogba. Chiellini di spalla lo colpisce sul petto. Rigore solare.

    RispondiElimina