Cerca nel blog

venerdì 12 marzo 2010

Catania-Inter 3-1. Le pagelle dei nerazzurri. Muntari disastro. Troppe tre competizioni per la rosa di Mourinho. Milan, occasione d’oro

Su 90 minuti a Catania, l’Inter ne ha giocati 20 ad alto livello, a inizio ripresa. Per i restanti 70 minuti, i siciliani sono stati superiori ai nerazzurri. Già nel primo tempo, il Catania meritava di essere in vantaggio per 2-0, ma ha graziato due volte Julio Cesar. Poi, dopo lo 0-1 di Milito, l’Inter ha preso in mano la gara: quando pareva dominare, è arrivato il crollo. Da stabilire se si tratta di una paralisi psicologica, dovuta al pensiero del ritorno col Chelsea martedì; o se siamo di fronte a una pesantissima flessione atletica.

Ribadisco che la rosa dell’Inter non può competere su tre fronti: Champions, campionato e coppa Italia. Il dodicesimo uomo dell’Inter è Muntari: fate voi…

Adesso il Milan, se batte il Chievo, va a meno uno: discorso scudetto più aperto che mai. Anche se l’Inter conserva un vantaggio piccolissimo: in caso di arrivo a pari punti, scudetto ai nerazzurri per via degli scontri diretti. Non so fino a che punto il Milan tiferà per l'eliminazione dell'Inter contro il Chelsea: in questo caso, Zanetti e compagnia si concentrerebbero solo sullo scudetto. Proprio come possono tranquillamente fare adesso Galliani e Leonardo.

Ecco le mie pagelle dell’Inter.

Julio Cesar 6. Incolpevole sui tre gol, ne salva uno nel primo tempo.

Maicon 5,5. Qualche discesa condita da cross sbagliati e tiri inutili: un paio di volte, aveva l’uomo accanto da servire, ma l’ha ignorato.

Lucio 6. Combatte finché ne ha, poi cala alla fine.

Materazzi 6. Diversi scontri fisici, se la cava abbastanza bene, tranne nell’ultimo quarto d’ora.

Zanetti 6. Un po’ appannato, si fa vedere raramente nella metà campo avversaria.

Stankovic 6. Corre per due, ma non basta.
Sostituito da: Pandev 5. È a terra.

Cambiasso 6. Un onesto lavoro davanti alla difesa e niente più.
Sostituito da: Muntari 0. Sì, avete letto bene: zero. Entra, gioca due minuti, procura il fallo al limite dell’area e si fa ammonire; alza il braccio in barriera, causa il rigore e si fa espellere.

Mariga 6,5. Fra i pochi brillanti, gioca però solo 45 minuti.
Sostituito da: Quaresma 6. Niente male un paio di discese nei primi 20 minuti della ripresa. Poi, il buio.

Snejider 6. Suo l’unico tiro in porta dell’Inter nel primo tempo. Dà il via all'azione del gol. Poco altro. Sottotono.

Milito 6,5. Segna e prende un sacco di botte.

Eto’o 6,5
. Super generoso nell’assist a Milito, dà cenni di risveglio.

[Mourinho e Muntari nella foto via Inter]

Nessun commento:

Posta un commento