Cerca nel blog

domenica 22 giugno 2008

Spagna-Italia: sconfitta meritata. E ora Lippi, grazie

La Banda Bassotti Spagna ci fa fuori con merito: è più forte dell'Italia. Specie in attacco, dove i furetti rossi ci han fatti diventare matti. Siamo anche stati fortunati, visto che per gli iberici c'era un penalty netto. I rigori han premiato i più bravi.

L'Italia ha fallito davanti: Toni non regge tutti quegli spostamenti; è una punta che ama restare fresco per segnare, ma Donadoni questo non l'ha capito. Io invece l'avevo previsto. L'unico guizzo è stato di Camoranesi prima e Di Natale poi: poco, rispetto a quanto costruito dalla Spagna.

La durissima legge dello sport adesso impone che Lippi prenda il posto di Donadoni, giacché il tecnico viareggino si è dimostrato più capace di motivare la rosa, nonostante non fosse superiore a questa. Ci affidiamo a Marcello nazionale per difendere il titolo di campioni del mondo: all'Europeo - fatta eccezione per la partita con la Francia - non siamo stati degni detentori della coppa.

Nessun commento:

Posta un commento