Cerca nel blog

domenica 17 aprile 2011

Inter assediata dalla capitale: prima la coppa Italia con la Roma, poi la Lazio. Rischi senza precedenti


Confermo quanto detto qui: l’Inter è finita. Giocatori vecchi, stanchi, spremuti come limoni da Mourinho. Che per questo se n’è andato. Servono almeno 100 milioni di euro per rifare la rosa. Urgono sette acquisti di spessore. I primi nomi: Fabregas, Tevez, Sanchez. Il problema adesso è che i nerazzurri non reggono tre partite in una settimana, e forse neppure due. E come affrontare prima la Roma in coppa Italia (martedì 19 all’Olimpico) e poi la Lazio in campionato a San Siro (sabato 23 aprile)? L’impresa mi pare impossibile sotto il profilo atletico. Forse con i giallorossi te la giochi, visto che anche loro ballano in difesa. Ma i biancazzurri ci fanno a pezzi.

La soluzione è un feroce turnover, che veda la partecipazione - a Roma in coppa Italia - di molti Primavera, più Obi e Coutinho. Il secondo impegno lo ritengo molto più importante: occhio, con la Lazio rischi di mangiarti il terzo posto (accesso diretto in Champions) e magari anche il quarto (preliminari). Un incubo come non lo si viveva all'Inter da 20 anni.

Alla base, c’è un errore nella programmazione di Benitez: una preparazione atletica distruttiva, che ha sventrato dal punto di vista muscolare i nerazzurri. Ora paghiamo tutto.

foto Inter.it
                                                                                                                                                                          
         

Nessun commento:

Posta un commento