Cerca nel blog

domenica 25 aprile 2010

Inter senza Sneijder e Stankovic, con Pandev stanco e una squadra spremuta: Barcellona favoritissimo nell’inferno preparato al Camp Nou



Altro che 50% a testa di probabilità di passare il turno: in questo momento il Barcellona è favoritissimo sull’Inter, dopo il 3-1 per i nerazzurri all’andata della semifinale di Champions. Per sette motivi.

1) Sneijder, unico giocatore imprescindibile dell’Inter, è ko per uno stiramento.

2) Stankovic, che avrebbe potuto sostituire l’olandese, è squalificato.

3) Pandev, da qualche settimana, appare stremato. È pure reduce da un infortunio.

4) La rosa ristrettissima dei nerazzurri ha obbligato 13 giocatori agli straordinari: arrivano alla partita decisiva spremuti come limoni, visto che Mourinho compete addirittura su tre fronti (Champions, scudetto, coppettina Italia).

5) La maglietta nera del Barcellona con la scritta che grosso modo è traducibile in “Venderemo cara la pelle” rientra in un piano ben preciso: incutere timore.

6) Le pressioni dell’ambiente Barcellona sono state fortissime. Non critico i catalani: è così che si prepara l’inferno del ritorno. Chiedendo direttamente o in modo surrettizio favori arbitrali. Peccato si dimentichino (ossia fingano di dimenticare) di tre particolari: primo, Ovrebo nella semifinale della stagione scorsa rubata al Chelsea ha regalato la Champions al Barcellona; secondo, Milito ed Eto’o erano soli contro il portiere quando sono stati fermati ingiustamente sullo 0-0 a Milano; terzo, il simpatico impatto di Messi contro Maicon.

7) Poche storie: il Barcellona è molto più forte dell'Inter e i miracoli difficilmente si ripetono.

A tale proposito, un sondaggio.                                                                                                                                                                                                                    

1 commento:

  1. Con la speranza che i miracoli difficilmente si ripetano, sono veramente desideroso di vedere se Snejder non sarà del macht. A me sembra una sorta di amuleto quella di tenere l'olandese fuori alla vigilia di alcuni macht, per poi ritrovarlo puntulamente in campo. In questa stagione è accaduto altre volte.
    In tutti i modi, anche se la mia speranza è quella di vedere l'Inter fuori, parlando solo di calcio, senza tener conto dei "rancori", continuo a dire che l'Inter rimane favorita per accedere in finale. Il Barcelona non è più forte; ha semplicemente un gioco diverso e più ammaliante perchè spettacolare. I nerazzurri sono un carro armato potente, con la differenza rispetto al passato di avere due punte che possono segnare al Camp Nou.
    ps. Se passa il Lione è fatta (purtroppo), ma se passa il Bayern...la finale sarà dura, anche se bisogna vedere cosa capita a Ribery, visto che la squalifica ancora non si conosce (strano!!!).
    Un saluto

    RispondiElimina