Cerca nel blog

sabato 19 novembre 2011

Sarà, ma Coutinho mi ricorda Zico

Continuano a rompergli le scatole con questa storia che è piccolo e magro e leggero. Nessuno ricorda però che il signor Coutinho è un classe 1992. Farà 20 anni il 12 giugno 2012: serve un minimo di pazienza per vederlo esprimersi ai massimi livelli. Calma.

Sì, è alto solo 171 centimetri e pesa sui 72 chilogrammi, ma se c’è un tipo che oggi ha giocato a calcio, questi è Philippe Coutinho, Toto Coutinho per gli amici.

Il brasiliano ha piedi dolci, possiede l’istinto dell’ultimo passaggio, dribbla veloce. Segna poco? Dalla panchina è un po’ difficile fare gol. Toto carioca ha margini di miglioramento inimmaginabili.

Dopo Inter-Cagliari confermo e ribadisco: Coutinho mi ricorda Zico. Vedi qui.

2 commenti:

  1. Tanto lui quanto Alvarez oggi non mi sono dispiaciuti.
    Io continuo ad essere fermamente convinto che nell'Inter del futuro ci può essere spazio per questi due giocatori. Ma non bisogna caricarli di responsabilità e dargli tempo per crescere e maturare.

    RispondiElimina
  2. Ehi! Scrivi subito un post sulla partita di Federer-Nadal! :D

    RispondiElimina