Cerca nel blog

domenica 13 febbraio 2011

Juve-Inter 1-0. Vittoria giusta: mi è piaciuta la grinta Juve. Campionato finito: lotta a due fra Milan e Napoli



Ci ha messo più rabbia, più cattiveria agonistica, più grinta la Juve: giusto l’1-0 sull’Inter. Un primo tempo inguardabile dei nerazzurri, che sono apparsi lenti e impacciati sin dall’inizio. Cambiasso con le pile scariche, s’è giocato con uno in meno a centrocampo. Nel secondo tempo, negli ultimi 20 minuti, l’Inter ha finalmente accelerato un po’; ma Eto’o non era ispirato; Pazzini men che meno. Avevo previsto tutto qui.

Il campionato è finito: è una lotta a due fra Milan e Napoli. Per la Champions, senza Milito si fa durissima. Anche perché Eto’o, ogni tanto, sarà spompato come stasera. Gli obiettivi stagionali diventano, ragionevolmente, un piazzamento in zona Champions, e un discreto cammino in coppa Italia.

La prossima stagione, serviranno massicci investimenti per restare competitivi ad alti livelli. D’estate però; e non a gennaio: col treno in corsa è più difficile trovare l’equilibrio.                                                                                                                                                                                                    

4 commenti:

  1. Sono, ahimè, daccordo con te. Più che un'incidente di percorso ho la sensazione che sia un segnale d'allarme.
    Siamo ancora in corsa ma con la Champions alle porte ho il timore che vedremo ancora l'Inter di questa sera....

    RispondiElimina
  2. Però si deve centrare la zona Champions...

    RispondiElimina
  3. La squadra dell'Inter è per metà vecchia.

    RispondiElimina
  4. L'ultimo successo dell'Inter è stato proprio nel 2005, l'anno del Calciopoli.

    L'arbitro era: De Sentis. Ma non era il solidale di Moggi?

    RispondiElimina