Cerca nel blog

domenica 28 luglio 2013

Erick Thohir: compra l'Inter? Il web impazzisce


Qual è la vera ventata di novità portata da Erick Thohir? Lo smarrimento che stanno vivendo i quotidiani online. Mi spiego. Nessuno sa nulla del magnate indonesiano. Nessuno conosce niente della trattativa con Moratti per l’acquisto dell’Inter. Googlate “Thohir Inter” e troverete di tutto. “Entra nell’Inter al 30%”. “No, prende il 51%. macché subito l’80% per 300 milioni di euro. Dopodiché, si accolla i debiti sparando 100 milioni l’anno”. “È fatta”. “No, Moratti vuole i suoi uomini nei posti chiave”. “Macché, Thohir mette il grano e intende comandare con i dirigenti personalmente scelti da lui”. “Thohir si porta Leonardo”. “Torna Oriali”. È un luna park gigantesco in cui i quotidiani online si comportano come piccoli blog: si lancia la notizia, la si smentisce, poi un’altra novità. È così da settimane. 

Di Thohir non si sa nulla. Ci si affida disperatamente a Wikipedia, che parla di magnate dell'editoria e della televisione indonesiana. Del futuro dell’Inter, se arriverà Thohir, si sa ancora meno. Modello Arsenal? Allora l’Inter naviga nella mediocrità per un decennio, vincendo zero, ma con un bilancio sano. Vallo a spiegare al tifoso che fa la tessera o l’abbonamento tv. Thohir caccia il grano per i campioni? La storia cambia: fa affari in Usa, Indonesia, vende il marchio sul pianeta, vince, e anche il tifoso ne esce soddisfatto.

Di sicuro, se Thohir compra, serve una barca di soldi per completare una rosa che oggi è da quinto posto. Abbiamo una squadra sbagliata, piena zeppa di crateri nei ruoli chiave, giovanissimi che sono un’incognita, qualche brocchetto fortunatissimo che tira a campare. Gli occorre un manager col fiuto per l’acquisto giusto. Ai 300 milioni per comprare l’Inter, vanno aggiunti almeno 50 milioni di euro per coprire qualche lacuna (non tutte). Quattrini da spendere con saggezza. In ordine di bravura, dal meno forte: Isla, Van der Wiel, Janmaat, Wallace, Taider, Marquinho, Zuniga, Nainggolan, Lavezzi.

Dicono che Thohir non faccia un affare di cuore, ma solo di portafogli. Sicché, viene in Italia per distruggere l’Inter e parte del proprio denaro? Mi pare improbabile. E comunque, si fa presto a innamorarsi dell’Inter. Alla decima giornata di campionato, dai un’occhiata ai rigori avuti e subiti da Inter, Milan e Juve; fai il conto delle ammonizioni e delle espulsioni; e allora ti viene voglia di battagliare. Perché gli arbitri sbagliano in buona fede, c’è solo timore reverenziale verso Milan e Juve, cui bisogna riconoscere di fare un’intelligente pressione mediatica. Eventualmente, signor Thohir, lei capirà tutto in breve...

Ecco, in alto a destra, un sondaggio per capire che cosa ne pensate.

Nessun commento:

Posta un commento