Cerca nel blog

domenica 9 dicembre 2012

Inter-Napoli 2-1: cinque verità. Guarin disintegra il Napoli, nonostante Rizzoli

1) Un Guarin fantascientifico fa a pezzi il Napoli: il primo gol è da antologia: al volo dopo un cross partito dal corner (vedi parte finale nella foto). Poi l’assist a Milito: stop e imbeccata per il Principe.

2) Rizzoli ha ammonito Behrami al fallo numero 74: questo qui doveva essere espulso a metà primo tempo.

3) C’era un rigore grosso come una casa su Cassano: Rizzoli non ha visto nulla. Perdipiù, il gol del Napoli è viziato da fuorigioco macroscopico (ovviamente, qui Rizzoli non c'entra).

4) Ad allenatori invertiti, avrebbe vinto il Napoli, che ha onestamente una rosa superiore a quella dell’Inter: questa è stata una lezione tattica di Stramaccioni a Mazzarri, a cominciare dagli schemi escogitati per i calci da fermo.

5) Eravamo e siamo da settimo posto. Il miracolo del -4 dalla Juve, col secondo posto, ha cinque padri: Strama, Cassano, Milito, Guarin, Juan Jesus.

Nessun commento:

Posta un commento