Cerca nel blog

domenica 17 marzo 2013

Milan-Palermo: il fallo di mano di Zapata, le ammonizioni in Italia e se solo a Barcellona ci fosse stato un arbitro italiano

È in atto una rivoluzione: i giocatori del Milan che giocano a pallavolo non vengono espulsi. Vedi Zapata in Milan-Palermo. Così è facile giocare. Poi i rossoneri fanno mezzi falletti a centrocampo e non vengono mai ammoniti. Grazie agli arbitri italiani che, in buona fede, non sono all’altezza. Vedono Milan e vanno in confusione.

Certo, sarebbe stato bello se a Barcellona ci fosse stato un arbitro italiano. Cosa sarebbe cambiato? Niente cartellini gialli per i mezzi falletti a centrocampo, e via di randellate continue. Più falli di mano a ripetizione senza cartellini rossi. La chiave è quella: gli arbitri e i guardalinee. Sta lì il segreto. Ovviamente a te i mass media non lo raccontano: parlano di gioco, moduli, tattica al Camp Nou. Ma un bell’arbitro italiano che non ammonisce e non espelle ti cambia la vita. E il risultato.

Nessun commento:

Posta un commento