giovedì 27 gennaio 2011

Meritava di vincere il Napoli: quando il commento è demenziale

L’Inter ha giocato a Napoli senza Julio Cesar, Samuel, Sneijder, Milito. Poi s’è rotto Stankovic. Lucio, stanco, era in panca. Pandev, fuori condizione, non sa scattare per più di 30 metri; Thiago Motta è di cristallo; a un certo punto, s’è scassato pure Cordoba. Ci siamo affidati alla vecchia guardia, in primis Zanetti, Cambiasso e Chivu. Formidabile il nonnino Castellazzi. Ottimi Ranocchia e Thiagone.

Il Napoli era quasi al completo, aspettava questa partita da giorni, è fresco, è all’apice della condizione atletica non dovendo sorbirsi la Champions primaverile, ma l’altra Europa, piccola piccola. Il trio era carico a pallettoni: Cavani, Lavezzi, Hamsik.

Eppure in tv, ho sentito solo dire: “Il Napoli meritava di vincere”. Che magari è una frase comprensibile se detta da uno dell’Inter, per sportività. Ma da un osservatore esterno, proprio non la capisco. Cosa vuol dire che meritava? Perché ha giocato meglio? Tutta teoria: gioca meglio chi la butta dentro di più, in qualsiasi modo. Bastasse giocare bene, come lo intendono quei commentatori, Zeman sarebbe imbattibile.

La verità è che in due partite, una di campionato, una di coppa Italia, l’Inter ha vinto una volta nei 90 minuti, e una seconda ai rigori. E che poche ore fa, una squadra a pezzi, senza la spina dorsale della stagione scorsa, con la preparazione atletica a mio avviso mirata a un feroce rush primaverile, si è portata a casa la qualificazione con intelligenza. Tirando rigori esemplari (nella foto, quello decisivo di Chivu).

Adesso, Pazzini non basta per tornare altamente competitivi. Serve il recupero di Julio Cesar, Sneijder e Milito. Se questi tre - tutt'e tre - rinascono, i discorsi per campionato e Champions si riaprono. Altrimenti, scudetto e coppa Italia al Milan, coppa Campioni al Barcellona. Inter fuori dalla zona Champions: Milan, Napoli, Roma, Udinese, Lazio - nell'ordine - ci sono superiori. In Europa, siamo inferiori quasi a tutte.                                                                                                                                                                                                                                                            

8 commenti:

  1. Ciao caro, ho visto la partita ieri. Sono d'accordo con te, è vero che il Napoli ha giocato nettamente meglio, però non vince chi gioca meglio, piuttosto chi fa almeno un gol più degli altri.

    C'è da tenere conto una cosa, non meno importante: l'Inter così com'è non è in grado di giocare in tutti e tre i fronti, altrimenti arriva a fine anno tutta sfiancata (e già siamo a Gennaio...).

    Non serve un solo rinforzo, ne servono almeno 4 come dicevi nel tuo precedente articolo (Udinese-Inter), almeno di media qualità, in attesa che si recuperino gli assenti.

    Ieri Castellazzi non ha fatto rimpiangere per nulla Julio Cesar, anzi secondo me come forma mentale è meglio il "nonno".

    Stasera guardiamo Juventus-Roma per chiudere questa parentesi di calcio infrasettimanale :-)

    RispondiElimina
  2. Lazio e Udinese superiori all'Inter? La Roma del filastroccaro superiore all'Inter? Alessandro, non direi proprio.

    Anche se è evidente come a questa squadra serva nuova linfa, senza la quale i rischi di una stagione fallimentare sono decisamente considerevoli. Pazzini forse da solo non basta, ma vuoi mettere la consapevolezza che se Milito non è in serata o è out, gioca il Pazzo e non quello scandalo di Pandev? E' tanta roba, decisamente.

    Kharja poi, se è preso per Muntari può anche andare bene..del resto le squadre non si fanno a gennaio, e quello che passa per ora è questo..

    Saluti!

    RispondiElimina
  3. Ah, nota a margine: Mazzarri è un buffone di primissima categoria. Quando disse la mitica frase "in proporzione ho vinto io più di Mourinho" lo avrebbero dovuto interdire da tutti le sale stampa dalle galassia, ma purtroppo ce lo teniamo ancora lì a dire CAZZATE senza costrutto, puntando sempre e solo a denigrare l'avversario e ad esultare la sua fantomatica squadra schiacciasassi.

    Ridicolo.

    RispondiElimina
  4. @Trap. Vedremo se Pazzini sarà sufficiente.

    @Antonio. Sì, ci sono superiori. Le cose cambiano col recupero degli infortunati. Mazzarri? Parlano sempre e solo i titoli vinti.

    RispondiElimina
  5. A ranghi completi siamo competitivi su tutti i fronti e in Italia solo il Milan e forse il Napoli ci sono superiori.
    Purtroppo nell'arco della stagione la differenza la fanno anche gli infortuni e lo stato di forma.
    Pazzini è un grande colpo e anche Kharja non mi dispiace.
    Vedremo...

    RispondiElimina
  6. Il Napoli? Dai, non scherziamo :D

    RispondiElimina
  7. Il Napoli è fortissimo. Ha quei tre davanti che sono terribili. Peccato solo l'allenatore: a furia di piangere, li innervosisce.

    RispondiElimina