sabato 12 luglio 2008

Borriello, non credi di esagerare?

Il Milan ha comprato Borriello e adesso vuole anche Shevchenko e Ronaldinho. Accantono le disquizioni tecniche e tattiche per concentrarmi soltanto sulla reazione del neoattaccante rossonero. A quanto pare, il ragazzo non gradisce che la società di via Turati porti a casa altri numeri nove. Sentite il suo agente, Tiberio Cavalleri: "Per quanto riguarda il presente, il Milan ha dimostrato di volere puntare su di lui. Se però il parco attaccanti rossonero si dovesse arricchire di altri giocatori, la sua posizione potrebbe cambiare".

Ma cosa cavolo vuol dire?! Borriello - attraverso il suo agente - si sbaglia di brutto. È giusto che il Milan si muova come gli pare e piace; che compri tutti gli attaccanti del mondo; che diffidi di un giocatore, Borriello appunto, il quale in passato ha miseramente fallito in una grande squadra.

I rossoneri, Galliani in testa, si tutelano legittimamente contro un altro flop di Borriello. Perché un conto è giocare nel Genoa - con rispetto parlando -, un altro a San Siro, sotto gli occhi di 80.000 persone, e con milioni di tifosi che ti osservano mille volte nei replay tv.

Se Borriello è forte, allora segna gol a palate e il posto da titolare non glielo leva nessuno. Se invece non è all'altezza, i vari Inzaghi, Ronaldinho, Pato, Shevchenko e compagnia gli faranno le scarpe. È la durissima legge di chi guadagna milioni di euro per mettersi in mutande e rincorrere un pallone all'aria aperta.

foto qui

2 commenti:

  1. il blog di massi13 luglio 2008 15:16

    ciao alessandro,bello il tuo blog,parla di calcio a 360°..borriello forse inizia a temere la concorrenza,ma è giusto che il milan faccia le proprie scelte,non può correre il rischio di puntare solo su di lui...ti verrò a trovare spesso,io sono interista,ma piace tutto il calcio e lo sport in generale..anch'io ho un blog,se vuoi visitarlo,l'indirizzo è massimorinaldi.blogspot.com.....possso inserire il tuo blog nella sezione link amici del mio?ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Massi, certo grazie. Vorrà dire che ci visiteremo e linkeremo a vicenda.

    RispondiElimina